Fuochi nella Notte

by • 23/03/2012 • Codice Cariddi, Roba miaComments (0)1035

Il 24 Giugno è la festa di San Giovanni, giorno sacro per eccellenza che eredita, assieme al Natale, la tradizione millenaria precristiana delle feste del Solstizio d’estate e inverno.

Alla nascita di San Giovanni e a quella di Gesù sono stati infatti consacrati dai cristiani i due momenti più importanti dell’anno celeste: quando il sole attraversa rispettivamente la “Porta degli Uomini” e la “Porta degli Dei” e inverte il suo cammino nel cielo.

Nel mondo preistorico, quando l’osservazione degli astri era l’unica possibile scansione del tempo, queste due “porte dell’anno” erano i segni principali del gioco delle sfere celesti.

In Sicilia la festa di San Giovanni, la festa del Solstizio d’estate, è ancora una tradizione viva e viene ripetuta ogni anno secondo dinamiche ancestrali, antichissime.

Sulle rive siciliane e calabresi dello Stretto si segue per esempio la tradizione delle “Vamparizze”, grandi falò che da millenni devono accompagnare e salutare il sole nel suo nuovo cammino, mentre, attorno alle fiamme, per tutta la notte si consumano feste, bagordi e amori fugaci.

Chi volesse prendere parte appieno a questa tradizione deve recarsi a Torre Faro la notte del 24 e aspettare l’alba in riva al mare. Già dai primi giorni di Giugno, infatti, gruppi spontanei di ragazzi e bambini raccolgono tavolacci e vecchi mobili e innalzano cataste sui diversi punti della spiaggia di Capo Peloro, affinché ardano più di tutti gli altri e durino più a lungo.

Un’altra tappa interessante, legata piuttosto ai riti del grano e del comparatico, è quella della festa dei “Muzzuni” di Alcara li Fusi, dove si addobbano le brocche con spighe, si canta, si balla e scorre il vino tra messaggi augurali e filastrocche magiche.

E se ancora non bastasse, ricordiamo che la Notte di San Giovanni è pur sempre la Notte di Mezza Estate resa immortale da Shakespeare: il corteggio degli spiriti si manifesta nelle selve, le streghe volano in cielo per riunirsi nei loro sabba, si stringono giuramenti indissolubili, le erbe raccolte sono intrise di poteri magici, le ragazze interrogano la sorte per conoscere il proprio futuro e la rugiada del mattino benedice la fertilità e le unioni carnali.

.

Il Codice Cariddi su Amazon.it

.

Leggi altri articoli de Il Codice Cariddi

 

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *