Arrivano gli Escape Book – i librigioco di Geronimo Stilton!

by • 28/06/2019 • Consigli per gli acquisti, Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, News, RecensioniComments (0)340

Anche il (secondo) Topo più famoso del mondo approda ai librogame, e lo fa con gli Escape Book, a metà tra racconto, gioco e libro a enigmi!

Tutti conoscono Geronimo Stilton, uno dei casi editoriali italiani più sfolgoranti e diffusi nel mondo, con centinaia di milioni di copie vendute e traduzioni in decine di lingue.

Il Topo scrittore intelligente e pasticcione, direttore dell’Eco del Roditore e protagonista di migliaia di avventure, nasce dall’idea di Elisabetta Dani “dall’esperienza di volontariato in un ospedale pediatrico” ed è oggi una proprietà intellettuale straordinaria, sempre attentissima a veicolare i valori dell’amicizia, dell’accoglienza del diverso, dell’ambientalismo e della civiltà in ogni situazione, ma con la leggerezza dovuta a un pubblico di bambini.

Visto che Caponata Meccanica prospera nell’interregno tra gioco e libro, abbiamo accolto con grande interesse il primo “librogioco” propriamente detto della casa editrice che lo pubblica (Piemme). Si tratta di In trappola… dentro casa mia! un divertentissimo “escape book” – ovvero una escape room in forma di libro, che tuttavia unisce all’elemento degli enigmi anche una serie di scelte e degli elementi di valutazione finali, il che lo rende a tutti gli effetti un “librogame” come piace a noantri.

Vediamo di che si tratta!

Escape Book – In trappolain casa mia!

Il libro è realizzato con lo stile di scrittura, i temi, i personaggi e le illustrazioni di tutti gli altri della serie principale, ma ha una cover nera che lo distingue ed è privo di numerazione sulla costina, segno che per adesso si tratta di un esperimento unico (ma sul sito della casa di produzione pare che ci sia un altro titolo della collana previsto per il 2019).

Gli appassionati di Geronimo Stilton ci troveranno dentro tutta l’atmosfera familiare della collana, tanto che (chiunque sia stato a realizzare questo titolo) come sempre lo stile di scrittura è omogeneo a ogni altro episodio del resto della serie e la mano degli autori è indistinguibile. Non mancano ovviamente le illustrazioni e le scritte di colori e stili differenti, qui però quasi sempre declinati in termini di gioco.

In questo Escape Book, Geronimo è intrappolato in casa propria da un beffardo e complicato sistema di sicurezza automatizzato, e per scappare dovrà usare oggetti nascosti, muoversi tra le stanze della propria casa e in zone “segrete”, aprire porte chiuse a chiave, sbloccare procedure speciali e interagire con i passanti che può contattare dalle finestre sbarrate di casa.

Si gira insomma per i due piani di casa in cerca di oggetti-chiave come candele, calamite, schede magnetiche, oli lubrificanti, specchietti, codici cifrati e quant’altro, in un tripudio di tutti i cliché del genere, declinati naturalmente in formule a portata di bambino.

Il primo piano della casa è anche una sorta di tutorial al gioco, che si sviluppa nella prima sezione del libro. Quando si risolve “il primo livello” si può accedere al resto della casa e al “secondo livello”, che in realtà comprende anche gli ambienti precedenti, però “aggiornati”.

Per mettere insieme gli oggetti e farli funzionare, questi si devono incrociare tra loro in combinazioni basate su righe e colonne, andando al paragrafo corrispondente (e il gioco gestisce perfettamente anche le combinazioni inutili).

Ci sono anche delle mappe della casa, riportate in ogni pagina ma anche per comodità nei risvolti di copertina, che permettono di aggirarsi perfettamente in questo librogioco “a mappa”.

Un’altra trovata è quella di poter “telefonare” ad altri personaggi che si trovano a casa loro per chiedere aiuto, e anche queste sezioni sono gestite con assoluta intelligenza e ammiccando a lettori grandi e piccoli: ogni telefonata fornisce utili informazioni per risolvere questo Escape Book, così come gli inventari e i suggerimenti sparsi qua e là.

Completano il gioco alcune opportunità “segrete” da sbloccare e una tabella di valutazione che raccoglie tutti i possibili “achievement” del gioco.

Ogni paragrafo, poi, riporta in maniera perfetta una suddivisione in parte narrativa e parte ludica, che racchiude le opzioni di gioco e le scelte che ogni volta è possibile fare. Chiunque conosca un po’ i librigioco sa che questa suddivisione delle parti diegetiche ed extradiegetiche è ormai un must di questo media.

Conclusioni

Escape Book – In trappola… dentro casa mia! è un gioiello di game design applicato ai libri per bambini, ed è perfettamente calato nelle atmosfere e negli stilemi di Geronimo Stilton. Non riesco a pensare a come potrebbe essere migliore di così, e la cosa mi mette addosso molta invidia!

Consigliato assolutamente a tutti gli appassionati di Geronimo Stilton, di librigioco ed escape room per bambini.

In trappola… dentro casa mia, il primo Escape Book di Geronimo Stilton lo trovate in tutte le librerie e su Amazon.it!

 

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *