Domesday – Giocare a Maelstrom nel 2013

by • 19/12/2013 • Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Giocare ancora a..., MaelstromComments (0)1356

120361

Maelstrom è tornato, in una versione rinnovata, rimodernata ed edita sempre dalla Arion Games. Ecco la nuova edizione di questo gioco del 1984, firmata stavolta da Graham Bottley!

pic1834392_mdLa Arion Games è la casa editrice che ha di recente riproposto il Gioco di Ruolo di Fighting Fantasy (Advanced Fighting Fantasy Seconda Edizione) e che prima ancora, nel 2007, ha rispolverato Maelstrom, riproponendolo a tutti gli interessati.

Per prima cosa il manuale originario era stato reso disponibile in formato digitale in una versione ripulita e con testo editabile. A questa riedizione erano seguiti dei companion e delle avventure e perfino una versione “fantasy classic”.

Editore e autore praticamente unico della Arion è Graham Bottley, che qualche mese fa ha avviato un fundraising con Kickstarter per creare una seconda edizione riveduta e aggiornata di questo gioco di ruolo inglese ambientato nell’Età dei Tudor.

Il fundraising (che partiva a dir la verità da 1000 euro) è stato abbondantemente finanziato ed ecco quindi che spunta adesso Maelstrom Domesday, una versione nuova e “migliorata” del sistema di regole originarie, impostata su un’ambientazione storica differente: siamo sempre nell’Inghilterra “reale”, non più in età Tudor bensì in pieno medioevo, per la precisione attorno al 1086 e alle conseguenze della guerra anglosassone-normanna. L’elemento storico di devastazione, armate allo sbando, crisi e battaglie sempre dietro l’angolo si sposa bene con quello horror e misterioso di un cupo medioevo inglese che in parte ricorda anche lo stile di Dragon Warriors, altro storico gdr del Regno Unito.

pic1812355_mdNuovi personaggi giocanti quindi, con lifepath inseriti correttamente nella vita dell’XI secolo e atmosfere di certo più “selvagge” grim e dark, che non tradiscono il periodo in cui il gioco è ambientato, ma anche diverse location (40 tra città e villaggi!) e personaggi a cui fare riferimento, molti spunti di gioco e di avventure, pagine e pagine di “erbe” che servono ad arricchire l’importante aspetto dell’Erboristeria nel gioco.

Aggiunte e riviste rispetto all’originale anche diverse regole e meccaniche per gestire tutti gli aspetti comuni di un gioco di ruolo moderno, bilanciato e di impostazione classica.

In generale, le regole e il sistema magico del gioco sono simili alla versione originaria e riprendono anche le aggiunte inserite nelle altre espansioni Arion. Il gioco è in definitiva ben fatto e il restyling combinato al cambio di setting mi pare un buon passo avanti per la Arion, che altre volte ha fatto cose veramente brutte.

800px-Domesday-book-1804x972Piccola nota di cultura generale: questa nuova collana prende il nome dal Domesday Book, un testo di fondamentale riferimento per l’annalistica e la storiografia inglese, datato proprio al 1086. Il manoscritto raccoglie i risultati di un grande censimento che riguardò Inghilterra e Galles. voluto da Guglielmo il Conquistatore per conoscere lo stato del suo nuovo regno. “Trascorrendo il periodo di Natale del 1085 a Gloucester, Guglielmo si immerse in profonde conversazioni con i suoi consiglieri, ed inviò  uomini in tutta l’Inghilterra in ogni contea, per stabilire quanto e che cosa possedesse ogni proprietario terriero in terra e bestiame, e quale ne fosse il valore“.

Questo censimento venne chiamato Giorno del Giudizio (Domesday) appunto perché quanto riportato dai censori sarebbe stato inappellabile e sarebbe stato la base di ogni tassazione futura di ricchi e meno ricchi: “come la sentenza rigorosa e terribile di quell’ultimo processo non si può evitare con tutti gli ingegnosi sotterfugi, così le decisioni riportate in questo libro non si possono cassare o ignorare impunemente. Ecco perché lo abbiamo chiamato il libro del Giudizio, perché le sue decisioni, come quelle del Giudizio universale, sono inalterabili.”

I riferimenti presenti nel libro sono stati usati da Graham Bottley per compilare le statistiche di villaggi e baroni presentati nel gioco.

L’intera linea (vecchia e nuova) di Maelstrom è disponibile su RPG Now!

Altri articoli su Maelstrom!

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *