Grosso guaio a Brea: a Sentieri Tolkieniani ritorna il GiASA!

by • 25/05/2017 • Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Giocare ancora a..., NewsComments (0)613

giasa 2

Il GiASA – Gioco di Avventura del Signore degli Anelli è la versione introduttiva del più celebre GiRSA. Si gioca il 28 maggio a Osasco (TO).

Tolman Polliceverde, hobbit cercaguai di Brea, si è cacciato davvero nei pasticci questa volta: alcuni cittadini giurano che sia lui il responsabile delle recenti sparizioni di pecore dai pascoli intorno alla città, ed è così finito in gattabuia. Ma sua sorella Lily è convinta della sua innocenza, e ha richiamato alcuni amici per indagare…che un male più grande sia all’opera nella ridente cittadina di Brea?

Non è morto il gioco che in eterno può attendere sullo scaffale,

e in infinite manifestazioni, anche il GiASA può tornare!

merpCome raccontato in un altro articolo (ma rinfreschiamo tutto qui), il Gioco di Avventura del Signore degli Anelli (GiASA), in inglese Lord of the Rings Adventure Game, era il fratello minore del più celebre Gioco di Ruolo (GiRSA o, in inglese, MERP). Meno conosciuto ma molto più semplice e giocabile, oggi il GiASA ha ancora qualche appassionato che lo tiene in vita, per fortuna anche in Italia!

Mentre il MERP o GIRSA costituisce un gioco di ruolo ben conosciuto e amato anche in Italia con un nutrito catalogo di scenari e moduli vari (e magari si trovano ancora un centinaio di persone che ci giocano), un secondo prodotto collegato all’apprezzata ambientazione di J. R. R. Tolkien è stato realizzato dalla stessa casa editrice, la Iron Crown Enterprise, e localizzato in parte in Italia dalla Stratelibri

Ma cos’è di fatto un Gioco di Avventura? E dove sta la differenza con un Gioco di Ruolo? Ho provato a dare la risposta tempo fa, in un altro articolo che tratta proprio dei rapporti tra Librogame, Avventure in solitario, Giochi di ruolo e Giochi di avventura:

foglio-identitc3a0-terra-di-mezzoPer Giochi di Avventura si intendono quei Giochi di Ruolo di natura molto semplificata e “introduttiva”, con un regolamento immediato, veloce e facile da apprendere per neofiti oppure gradevole per la sua scorrevolezza. I Giochi di Avventura sarebbero quindi “dei Giochi di Ruolo più semplici”, dove l’interpretazione, l’aleatorietà e il piacere del gioco di società rimangono, mentre l’attenzione è per forza di cose più centrata sulla vicenda rappresentata e sulle trovate dei Giocatori, piuttosto che sulle capacità numeriche dei Personaggi (le meccaniche base sono di fatto poche, semplici, spesso tagliate con l’accetta e poco customizzabili).

Come molti Giochi di Ruolo, anche i Giochi di Avventura necessitano di Master, scenari, schede, mappe e dadi, e si basano sull’immaginazione piuttosto che sull’uso di tabelloni e miniature. 

meq03it1Il GiASA in particolare, ha un regolamento molto simile a quello dei librogame della serie Terra di Mezzo (la cosa non è capitata per caso) e si basa sul lancio di 2d6 + valore della caratteristica relativa, per raggiungere la soglia di difficoltà segnata. I personaggi si differenziano poi per poche classi e razze che danno solo bonus o malus alle caratteristiche. Tutti combattono alla stessa maniera e tutti possono lanciare incantesimi, se li hanno imparati. La quantità di equipaggiamento trasportabile dipende dal punteggio della caratteristica Forza. La maggiore differenza con i librogame è che i personaggi hanno 12 caratteristiche invece che 8.

“Nel GiASA”, si legge da pagina 3 dell’edizione italiana, “non ci sono regole e gli Elementi Narrativi, una sorta di linee guida, sono i più brevi, vivaci ed eccitanti che potrai mai trovare tra tutti i Giochi di Ruolo disponibili. Non solo: quando ti sentirai a tuo agio con tutte le tecniche suggerite da questo volume e avrai giocato qualcuna delle avventure pubblicate appositamente per il Gioco di Avventura, ti sarai fatto abbastanza esperienza per fare il grande salto ed affrontare senza timore l’altro grande prodotto che Stratelibri dedica al mondo di Tolkien: il Gioco di Ruolo del Signore degli Anelli, il Gioco di Ruolo più realistico e ricco di fascino che sia mai stato scritto.”

Stratelibri-Gioco-Di-Avventura-Del-Signore-Degli-AnelliEcco che però alcuni giocatori il salto da GiASA a GiRSA non l’hanno mai fatto e hanno continuato a giocare per decenni con grande soddisfazione al Gioco di Avventura. Sembra strano, negli anni in cui la scena è occupata dall’ottimo L’Unico Anello e dall’analogo prodotto per D&D 5a Edizione tirare fuori un prodotto minore di venticinque anni fa.

Eppure, il GiASA aveva il suo perché allora e continua ad averlo oggi, tanto che esiste una specie di retroclone in inglese attualmente giocato, il Middle-earth Adventure Game (MEAG).

Grosso Guaio a Brea – Il GiASA a Sentieri Tolkeniani 2017!

evento-sentieri-tolkieniani

Anche in Italia sono in tanti a conservare un buon ricordo del GiASA (che, ripeto, per me è meglio del GiRSA). Se vi trovate dalle parti di Torino questo weekend NON POTETE MANCARE all’appuntamento del 28 al Castello di Osasco.

GiasaGrazie all’associazione La Pentola del Drago e all’organizzazione dell’evento, infatti, nella splendida cornice del Castello di Osasco si rigiocherà finalmente proprio al Gioco di Avventura del Signore degli Anelli. La demo da fiera si chiama Grosso guaio a Brea (e già per questo nome vince…) e sarà basata sull’avventura tutorial L’alba arriverà presto leggermente modificata: come scrive Luca Tersigni, organizzatore, il gioco “è ottimale sia per l’ambientazione tolkieniana che per il fatto che il regolamento è veramente facilitato anche per gli esordienti totali.”

La demo sarà anche un evento speciale che andrà in diretta su Radio Brea (riascoltabile su spreaker) domenica 28 alle 14.00 durante la sessione, con un microfono piazzato in mezzo al tavolo e preiscrizione.

ISCRIVETEVI PRIMA POSSIBILE!

sentieri-tolkienianiE’ un’occasione più unica che rara per tuffarsi nelle atmosfere da GdR anni ’90 e tra i vicoli e i cottage di Brea impersonando hobbit, nani, elfi e uomini, guidati dalla narrazione di Luca Tersigni, presidente dell’associazione. Per partecipare è necessario prenotarsi con una mail a info.lapentoladeldrago@gmail.com oppure tramite un mp alla pagina de La Pentola del Drago – Associazione Ludico Culturale, indicando il nome dell’evento, nome e cognome dei partecipanti, più un numero di cellulare per eventuali comunicazioni in merito.

L’evento è unico e i posti pochissimi, prenotate subito!

Su Isola Illyon trovate tutte le notizie sull’evento! Andate e giocate numerosi!

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *