Le mie pigioni – Quando Ultima Forsan incontra Terza Scelta

by • 01/08/2017 • Avventure, Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, News, Savage Worlds, Ultima ForsanComments (7)1039

le mie pigioni

Dal genio folle e visionario di Alessandro Viola arriva “Le mie pigioni“, una serie di lavoretti di Terza Scelta per Ultima Forsan!

Le mie pigioni, di Alessandro Viola, è una serie di avventure episodiche per personaggi di Livello Infame, ambientata nella Lucca ucronica di Ultima Forsan durante le settimane che precedono il Concilio Universale.

Per comprenderle e giocarle, dovete avere dimestichezza con Savage Worlds Deluxe, Ultima Forsan e i Livelli Infami, un contenuto amatoriale per Savage Worlds Deluxe.

Ultima Forsan - Mappa di Lucca MacabraSiamo nella Macabra Lucca di Ultima Forsan, all’inizio dell’autunno del 1514.

Il Concilio Universale e la Fiera dei Morti sono alle porte (vedi la campagna C’era una volta a Lucca).

In questo periodo, diversi “imprenditori locali” (ovvero faccendieri di dubbia fama), prevedendo che i partecipanti al Concilio Universale e molti altri curiosi avrebbero avuto bisogno di un alloggio decoroso, decidono di requisire con mezzi più o meno legali le molte abitazioni abbandonate e in rovina di Lucca, per ristrutturarle alla bell’e meglio e poi affittarle a prezzi folli ai sempre più numerosi forestieri.

Come spesso accade, in questa specie di racket degli affitti, le varie bande si sono spartite la città di Lucca in zone di influenza e vige una precaria tregua, punteggiata da incidenti sanguinosi che in breve portano ad un nuovo equilibrio.

le mie pigioniDate le molte incombenze e i grattacapi del Podestà di Lucca nella gestione di questi due appuntamenti, il tacito accordo con le bande locali è il seguente: “non fate troppo casino e nessuno vi dirà niente”.

I personaggi di Rango Infame che verranno controllati dai giocatori sono degli sfaccendati abituati a dormire nelle case in rovina di Lucca, svuotate dal Flagello da molti decenni. Avranno un amaro risveglio e l’opzione più semplice per loro, se vorranno continuare ad avere un tetto sopra la testa, sarà quella di mettersi a riscuotere le pigioni per conto di qualche faccendiere.

L’alternativa (quella di mettersi a lavorare nella ricostruzione delle case) non la prenderanno in considerazione nemmeno per un secondo, scansafatiche come sono.

Le avventure episodiche che ne verranno fuori potrebbero avere atmosfere o motivi simili, per esempio, ad alcune scene di Anche gli angeli mangiano fagioli con Bud Spencer e Giuliano Gemma, oppure de L’Avaro con Alberto Sordi, ma anche I Picari, Quella sporca dozzina, Non ci resta che piangere e Le avventure della Banda di Testa di Cane potrebbero procurare qualche valida ispirazione in tema.

MV5BMzcxMDAyNDgtNDkxZS00ZGJlLWI3NjctY2NjYzZkYmZkYTU5XkEyXkFqcGdeQXVyNjA4MDAyNTQ@._V1_

Una perfetta introduzione al mondo di Ultima Forsan, no?

Ecco quindi a voi Le mie pigioni in versione PDF!

Pin It

Related Posts

7 Responses to Le mie pigioni – Quando Ultima Forsan incontra Terza Scelta

  1. Totentanz says:

    Ottimo cross-over, complimenti!
    A quando novità su Terza Scelta come progetto a se stante? 🙂

    • Mauro Longo says:

      Ci ho lavorato molto di recente, ma prevedo che di qui a Lucca (complemento di tempo) non avrò le forze di farne nulla 😀

    • Nuvole! says:

      Veramente secondo me i Livelli Infami funzionano benissimo accoppiati a quasi tutte le ambientazioni, per introdurre un percorso “zero to hero” che puo’ essere interessante per molti giocatori.
      Certo, si puo’ sempre creare un “Mondo Infame”, ma poi che si fa una volta che i personaggi diventano Principianti, Navigati, Veterani o Eroi???
      Il “bello” dei livelli Infami e’ che si sa che non e’ difficile incontrare avversari piu’ forti di noi e quindi bisognera’ inventarsi qualcosa fuori dai canoni per sopravvivere, ma se tutti sono di Livello Infame si ritorna al punto di partenza.

      • Mauro Longo says:

        Be’ Terza Scelta è un concept che si compone di tante cose. Il funnel dei Livelli Infami è una cosa, ma dopo rimane che i personaggi siano Canaglie che compiono Lavoretti di bassa lega, in un mondo low fantasy o grimdark, dove rappresentano comunque il peggio in circolazione.
        Inoltre, non incontri mai “nemici di livello infame”: gli avversari sono quelli del manuale e del bestiario, e cioè mostri e animali feroci, oppure Comparse. Insomma, all’inizio c’è sproporzione tra i nemici e il mondo esterno, poi la sproporzione si colma, infine ci sarà il vantaggio delle Canaglie sopravvissute.

        • Nuvole! says:

          Ah, adesso capisco: Terza Scelta e Livelli Infami sono due cose distinte, che si possono anche incontrare per un po’, ma poi i Livelli Infami rimangono indietro e si continua con Terza Scelta anche fino a rango Veterano o Eroe.
          OK, io in questo caso mi sono concentrato piu’ che altro sui Livelli Infami.

          • Mauro Longo says:

            Sì, la mia visione di cosa dovrebbe essere Terza Scelta COMPRENDE i Livelli Infami, ma non solo. Ci sono anche regole di ambientazione, regole speciali sul costo dell’equipaggiamento e sulla loro qualità, qualche altra regoletta e poi soprattutto un mood tutto particolare del setting.
            In realtà comprende anche un setting vero e proprio, “Quinotaria”, ma quella è forse la cosa meno importante

          • Nuvole! says:

            Io veramente vedrei bene i Livelli Infami praticamente in tutte le ambientazioni possibili 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *