Dies Irae – il gioco di ruolo del Decameron dei Morti

by • 02/10/2017 • Consigli per gli acquisti, Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Decamerone dei Morti, Dies Irae, News, Roba mia, Ultima ForsanComments (5)726

Dies Irae

Sono i Giorni dell’Ira di Dio: le mura di Firenze sono assediate dai Morti e l’inverno sta arrivando. Riuscirete a sopravvivere al Flagello?

Dies Irae

L’Alba dei Trapassati Redivivi

Gioco di orride avventure ambientate nella Firenze assediata dai Morti
e avente come triste argomento la disfida quotidiana contro la Peste Grigia
da parte di valenti dame e indomiti messeri

Questo manuale è dedicato alla memoria di George A. Romero e ai suoi zombie,
alla memoria di Henry S. Whitehead e ai suoi jumbee,
alla memoria di John Clyn e ai suoi morti.

Scritto, diretto e interpretato da Mauro Longo

Benvenuti nei Giorni dell’Ira

cover_dieiraeBenvenuti nella Firenze del 1348, nella Firenze caduta sotto i colpi della Peste Grigia, nella Firenze assediata dai Morti.
Benvenuti un accidente!” ci sarebbe da dire, se la faccenda non fosse fin troppo seria per scherzarci sopra.

Dies Irae è un gioco di sopravvivenza e avventura ambientato durante una terribile apocalisse medievale, uno scenario di ucronico orrore in cui i Morti ritornano dai loro sepolcri e hanno una fame incessante di carne umana.

In Dies Irae, i vostri eroi affrontano missioni disperate e insidie mortali, nel tentativo di salvare una città sull’orlo del collasso, e sono l’ago della bilancia tra la riconquista di Firenze e la sua irrimediabile distruzione.

Dies Irae è un gioco di ruolo e di narrazione che utilizza il sistema universale Fate nella sua versione più recente, per la gestione delle meccaniche e delle procedure di gioco.

03_web_diesiraeDies Irae sarà presentato ufficalmente a Lucca Comics & Games 2017. E’ collegato al romanzo Decameron dei Morti e ambientato durante i Giorni dell’Ira, subito dopo gli eventi raccontati nel libro.

E’ pubblicato da Origami Edizioni e sulla pagina dedicata potete già preordinarlo, da solo o in coppia con il romanzo.

Ecco le caratteristiche tecniche:

– Manuale in formato A4, brossurato, di oltre 100 pagine interamente a colori illustrate da Eleonora Guggeri con copertina realizzata da Matteo Spirito.

– Creazione dei personaggi integrata nella Firenze dei Dies Irae.

– 15 archetipi con talenti unici, 3 nuove abilità specifiche con i relativi talenti, regole per la gestione delle ferite e la propagazione del Flagello.

– Un esempio articolato di archi narrativi da cui trarre ispirazione per le vostre partite.

– Non serve alcun altro libro per conoscere l’ambientazione e giocare, ma è necessario avere dimestichezza con Fate.

Ci saranno molti aggiornamenti nei prossimi giorni: seguiteci per saperne di più!

Pin It

Related Posts

5 Responses to Dies Irae – il gioco di ruolo del Decameron dei Morti

  1. Totentanz says:

    Che dire, ancora una volta complimentoni Mauro!
    Speriamo questa direzione trans-mediale continui con i fotoromanzi 🙂

  2. Nuvole! says:

    Acciderbolina!
    Sono a metá playtesting di una trilogia di avventure Dies Irae scritte col regolamento di Ultima Forsan per Dies Irae… :\

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *